Io, Peppino

Perchè mi candido

Ho deciso di intraprendere questo percorso e di candidarmi a Sindaco della mia città solo per amore di Cassino e dei cassinati.

Sono un padre, un marito, un avvocato ma sono soprattutto un uomo di Cassino. Un luogo ricco di cultura, di arte, di storia e di spiritualità che ha bisogno di essere curato e aiutato a tornare a splendere, come un tempo.

Voglio mettere a servizio di Cassino una squadra coesa, in cui anche diversi punti di vista possano alla fine uniformarsi e dare vita ad un percorso condiviso che risponda e soddisfi le esigenze di una comunità intera.

Peppino

La mia storia

La mia storia nasce e continua a Cassino.
Così come Cassino rappresenta il mio futuro.

Sono nato a Cassino il 21 Maggio 1959, sono sposato e padre di due splendidi bambini. Svolgo la professione di avvocato, abilitato alla professione forense dal 1987.

 

 

All’età di 30 anni, dal 1989 al 1993, ho ricoperto la carica di Vice Questore Onorario presso la Pretura Circondariale di Cassino.

Dal 1993 al 1995 sono stato Presidente del Consorzio per il riciclaggio di rifiuti solidi urbani di Colfelice.

1989

Vice Questore Onorario

1993

Presidente Consorzio per il riciclaggio di rifiuti solidi urbani di Colfelice.

Sono da sempre impegnato in attività sindacale: primo presidente del Consorzio per i Servizi Sociali del Cassinate; dal 1993 al 2000 membro del Consiglio della XV Comunità Montana “Valle del Liri” di Arce. E socialmente attivo: sono stato fondatore e presidente, dal 1985 al 1986 del Rotaract Club di Cassino e dal 2003 al 2004 Presidente del Rotary Club di Cassino.

 

Il 20 giugno 1993 sono stato eletto sindaco del Comune di Cassino rimanendo in carica per l’intero mandato, cioè fino al 12 settembre 1997.

Dal maggio 1997 all’agosto 2000, sono stato consigliere comunale di opposizione nel Comune di Cassino.

1989

Vice Questore Onorario

1993

Presidente Consorzio per il riciclaggio di rifiuti solidi urbani di Colfelice.

Nel 2011 la città mi ha eletto per la seconda volta sindaco di Cassino. Anche questa volta sono rimasto in carica fino alla scadenza naturale del mandato.

Dal 2011 al 2014 sono stato presidente del Consorzio di Sviluppo del Lazio Meridionale (Cosilam).

Nel 2016, dopo 5 anni di governo, mi sono candidato nuovamente a Sindaco di Cassino e per una manciata di voti, purtroppo, non sono riuscito nell'intento di continuare a lavorare per il bene della comunità come primo cittadino.

2011

Sindaco di Cassino

2011

Presidente Cosilam
Giuseppe Golini Petrarcone Presidente Napolitano

Ho svolto comunque in modo convinto il ruolo che la città mi ha assegnato: come consigliere di opposizione ho cercato, infatti, con tutte le forze di contrastare una gestione amministrativa fallimentare che tutto faceva tranne l'interesse della comunità. Un lavoro costante che ha portato il 18 febbraio 2019 la maggioranza dei consiglieri comunali dell'assise cittadina a presentare le proprie dimissioni davanti al segretario generale del Comune di Cassino e decretare quindi la fine, dopo due anni e otto mesi, del governo di centrodestra.

Oggi spinto dal sostegno di tantissimi amici, solo per amore di Cassino mi ricandido a Sindaco. Inizia una grande avventura, cari amici, per Cassino e tutta la sua comunità #ètempodiripartire.

Peppino

Onorificenze
Il 3 maggio 2017 sono stato insignito dell’onorificenza dell’Ufficiale nell’Ordine al Merito della Repubblica di Polonia conferita dal Presidente polacco Andrzej Dudacome in riconoscimento e ringraziamento per l’amicizia e l’impegno in favore della Polonia e dei polacchi. 

Lasciaci la tua mail e ti aggiorneremo su tutti gli eventi della campagna elettorale

Amministrative Cassino 2019

Sede


viale Dante 69
03043 Cassino